Tradizioni di Natale - Christmas Traditions

[ENG]

First day of relax during these holidays... between a gift to give, shopping, cooking, guests... it was better to "work"
Anyway, I take this opportunity to take care of some of my stuff that I have neglected lately and above all to make a post that is never a bad idea...

This year, also due to the red zone, holidays were much more intimate and I took the opportunity to start teaching my children Christmas traditions.

Where I come from we don't celebrate only on the 25th but to us is, perhaps, more heartfelt and important Christmas Eve than Christmas day itself.

Our Tradition would require a dinner on December 24 consisting of 13 courses (THIRTEEN) which, may be, I will explain in another post.

One of these courses that reminds me of childhood is "pasta e mulliche" (pasta with breadcrumbs)

Simple but tasty, a bit of an emblem of Calabrese cuisine.

The ingredients are very few: desalted sardines, parsley, stale bread and, of course, pasta, specifically spaghettoni.

Do we proceed with the preparation?

First of all, turn on the pot with water for pasta.
In a large pan put extra virgin olive oil and a clove of garlic, deprived of the core and cut into large pieces, lightly brown it and then add the sardines keeping the heat very low so to melt them without letting them burn helping us with a wooden ladle.
According to your taste, garlic can be removed or kept. It depends on you

Chop a generous handful of parsley to add when the sardines are well melted and keep warm over a very low heat.

In another pan we put some crushed stale bread to toast with a drizzle of oil.

IMG_20201224_195301.jpg

This preparation must also be "followed" because if the bread burns it will give a bitter taste to the whole dish.

IMG_20201224_195928.jpg

When the water boils, salt slightly and throw the pasta.
2 minutes before the indicated time we toss it in the sardines to complete, helping us with half a ladle of cooking water to prevent it from drying out
IMG_20201224_200656.jpg

We bring pasta and toasted bread crumbs to the table, make nests with a fork and ladle and cover with plenty of toasted bread.

IMG_20201224_200958.jpg

Pasta is ready and we just have to start the celebrations!

The ideal pairing is, of course, the Terre di Cosenza DOC but I can understand that it could be difficult to find. Alternative is a good Verdicchio delle Marche

2 notes:
Sardines can be replaced with the "easier" anchovies in oil. The taste is not the same but worth the try.
If you like, you can add red pepper while you melt the sardines. I have avoided due to children

[ITA]
Primo giorno di riposo di queste feste...tra un regalo da fare, la spesa, la cucina, gli ospiti...era meglio "lavorare"
Ad ogni modo ne approfitto per sistemare un pò di cose mie che ho trascurato ultimamente e sopratutto per fare un post che ogni tanto non fa male.

Quest'anno, complice anche la zona rossa, le festività sono state molto più intime e ne ho approfittato per cominciare ad insegnare ai miei figli le tradizioni natalizie.

Dalle mie parti non si festeggia solo il 25, anzi, da noi è, forse, più sentita ed importante la vigilia che la giornata di Natale.

La tradizione vorrebbe una cena del 24 dicembre composta da 13 portate (TREDICI) che, magari, spiegherò in altro post.

Una di queste portate che a me ricorda tanto l'infanzia è la "pasta e mulliche" (pasta con le molliche di pane)

Semplice ma saporita, un pò un emblema della cucina calabrese.

Gli ingredienti sono pochissimi: sarde dissalate, prezzemolo, pane raffermo e, ovviamente, la pasta, nello specifico gli spaghettoni.

Procediamo con la preparazione?

Accendiamo, prima di tutto, la pentola con l'acqua per la pasta.
In una padella ampia o, meglio, in un saltapasta, mettiamo olio extra vergine di oliva e uno spicchio d'aglio, privato dell'anima e tagliato a pezzi grossi, lo facciamo leggermente dorare ed aggiungiamo le sarde tenendo il fuoco molto basso in modo da farle sciogliere senza farle bruciare aiutandoci magari con un mestolo in legno.
L'aglio, secondo i gusti, si può togliere o tenere.

Tritiamo un'abbondante manciata di prezzemolo da aggiungere quando le sarde saranno ben sciolte e teniamo in caldo a fuoco bassissimo.

In un'altra padella mettiamo del pane raffermo a tostare con un filo d'olio.

IMG_20201224_195301.jpg

Anche questa preparazione va "seguita" perchè se il pane brucia darà un sapore amaro a tutto il piatto.

IMG_20201224_195928.jpg

Quando l'acqua bolle saliamo leggermente e buttiamo la pasta.
2 minuti prima del tempo indicato la saltiamo nelle sarde per completare aiutandoci magari con mezzo mestolo di acqua di cottura per evitare che si secchi
IMG_20201224_200656.jpg
Portiamo a tavola la pasta e le molliche di pane tostato, facciamo dei nidi con la forchetta ed un mestolo e ricopriamo con abbondante pane tostato.

IMG_20201224_200958.jpg

La pasta è pronta e non ci resta che iniziare i festeggiamenti!

L'abbinamento ideale è, ovviamente, il Terre di Cosenza DOC ma capisco che potrebbe essere difficile da reperire. L'alternativa è un buon Verdicchio delle Marche

2 note:
Le sarde possono essere sostituite con le più "facili" acciughe sott'olio. Il sapore non è lo stesso ma si difendono, comunque, bene.
Se piace potete aggiungere, mentre fate sciogliere le sarde, del peperoncino. Io ho evitato causa figli

H2
H3
H4
3 columns
2 columns
1 column
8 Comments