Taking care of the orchard, my thoughts turn to the planet that is inexorably changing. - [ENG-ITA]

Dear friends of Hive, today in Northeast Italy it has been a very hot day, 18 degrees Celsius, which is not common for March 10th, considering that when I was a child, it often snowed heavily between February and March. Now the world is changing, ocean currents, winds, and migratory flows are changing their routes, disrupting ecosystems as we are used to seeing them.


Cari amici di Hive, oggi nel Nord-Est Italia è stata una giornata molto calda, 18 gradi centigradi, che al 10 di Marzo non sono pochi, visto che quando ero bambino spesso nevicava anche abbondantemente tra Febbraio e Marzo. Ora il mondo sta cambiando, le correnti oceaniche, i venti e i flussi migratori cambiano le loro rotte, sconvolgendo gli ecosistemi e come siamo abituati a vederli.

The increase in temperature is certainly also due to pollution, which causes a change in the earth's atmosphere, which no longer protects our planet from solar intensity as it did before. But the main cause of the change in currents and the change in ecosystems is the deviation of the earth's axis, which has moved 10 meters in the last 100 years, according to NASA's calculations, which, considering the 250,000 meters around the earth, may seem few but are enough to slightly change rotation and therefore the air currents that carry rainwater and warm air, thus disrupting the seasons.


L'aumento della temperatura è sicuramente dovuto anche all'inquinamento che causa un mutamento dell'atmosfera terrestre, la quale non protegge più il nostro pianeta dall'intensità solare come faceva prima. Ma la causa principale al mutamento delle correnti e al cambiamento degli ecosistemi è lo scostamento dell'inclinazione dell'asse terrestre, che negli ultimi 100 anni si è spostato di 10 metri secondo i calcoli della NASA, che considerando i 250000 metri circa che circondano la terra sembrano pochi, ma sono sufficienti per cambiare leggermente la rotazione e di conseguenza le correnti d'aria che portano con sé l'acqua piovana e l'aria calda, sconvolgendo così le stagioni.

So today, I took advantage of the anomalous heat to spend an afternoon outdoors and to fix all the fruit plants I have in my father's land, which fortunately are all doing well except for a peach tree that suffered too much from transplantation and last year's drought. While all the others are starting to bloom and are full of new buds. I just hope for some rain to come because they will now need a lot of water to develop flowers, leaves, and then fruits.


Per questo oggi ho approfittato del caldo anomalo per passare un pomeriggio all'aria aperta e sistemare tutte le piante da frutto che ho nei terreni di mio padre, che fortunatamente stanno tutte bene tranne un pesco, che aveva sofferto troppo il trapianto e la siccità dello scorso anno. Mentre tutte le altre stanno iniziando a fiorire e sono ricolme di nuovi boccioli. Spero solo che arrivi un po' di pioggia, perché ora inizieranno ad aver bisogno di molta acqua per sviluppare fiori, foglie e poi frutti.

While taking some photos of these beautiful flowers you see in the post, the white ones are apricot, the pink ones are peach, and the yellow ones are cornelian cherry, I was looking for some bees to take some nice macros while they fed on nectar, but with regret and sadness in two hours of work on the plants, I saw only one bee on the yellow flowers of the cornelian cherry. It may be early and it is the first heatwave, and I certainly did not expect to find the plants full, but not even to see a single one...

Bees are becoming fewer and this is really very worrying because they are the central point on which all the magic of nature revolves. Because in addition to pollinating flowers and reproducing plants and ensuring offspring, they are needed to make fruits better. Yes, because there are species of plants that have to be pollinated together to produce large and juicy fruits, as is the case for my cherries, where I have two main species, Kordia and Ferrovia, which in the same orchard feed on each other's pollen to generate better fruits. This does not work for all species, probably depending on chemical bonds present in different strains of flowers and shoots, but the fact remains that if bees disappear altogether as it seems to be happening, we must forget about fragrant flowers, vegetables, and sweet and juicy fruits...


Mentre scattavo alcune foto a questi bellissimi fiori che vedete nel post, quelli bianchi sono di albicocco, quelli rosa di pesco e quelli gialli di corniolo, cercavo qualche ape per scattare delle belle macro mentre si nutriva di nettare, ma con rammarico e tristezza in 2 ore di lavoro sulle piante ho visto una sola ape sui fiori gialli del corniolo. Sarà anche presto ed è il primo caldo, sicuramente non mi aspettavo di trovare le piante piene, ma neanche di vederne una soltanto…

Le api sono sempre meno e questo è davvero molto preoccupante, perché sono il punto centrale su cui gira attorno tutta la magia della natura. Perché oltre ad impollinare i fiori e far riprodurre le piante e garantire le progenie servono per rendere i frutti migliori. Ebbene sì, perché ci sono specie di piante che devo essere impollinate tra loro per poter generare frutti grandi e succosi, così è per le mie ciliegie, dove ho due specie principale, Kordia e Ferrovia, che nello stesso frutteto si alimentano a vicenda del polline dell'altra specie per generare frutti migliori. Questo non funziona tra tutte le specie, dipende probabilmente da legami chimici presenti nei diversi ceppi di fiori e polloni, ma fatto sta che se spariscono del tutto le api come sembra stia accadendo, dobbiamo dimenticare fiori profumati, ortaggi e frutti dolci e succosi…

For these reasons, I keep my plants as natural as possible and remedy attacks by harmful insects and molds with natural extracts and compounds that do not harm bees or other friendly insects such as wasps and ladybugs that eat plant pests. But unfortunately, in large industries, these principles are unknown, and as long as they are free to use pesticides without brakes, it will only get worse, and the most horrible thing is that the planet is consuming and destroying man himself with his ignorance and greed.


Io per questi motivi mantengo le mie piante il più naturale possibile e rimedio agli attacchi di insetti nocivi e muffe con estratti e composti naturali che non danneggiano api o altri insetti amici come le vespe e le coccinelle che mangiano gli insetti infestanti delle piante. Ma purtroppo nelle grandi industrie questi princìpi sono sconosciuti e finché saranno liberi di usare pesticidi senza freni sarà sempre peggio e la cosa più orrenda è proprio il fatto che il pianeta lo sta consumando e distruggendo l'uomo stesso con la sua ignoranza e avarizia.

Let's conclude with a positive thought, hoping that mankind will learn and that nature will manage to resist and survive the desolation that man leaves behind, as this Tuscan kale plant has done, which now is almost a year old, kept in a pot by my mother for who knows what reason, has survived the winter in a small pot of soil, with its stem so long that it stretches like a snake and is even generating new and healthy leaves. I am curious to see how long it can live and how much it can grow, so much so that next time I might put it in a bigger pot and see what happens.

With that, dear friends and readers, that's all for today. I wish you a splendid weekend and I hope you enjoyed the post. Thank you for your attention, a big hug from your @stea90.


Concludiamo con un pensiero positivo, sperando che l'uomo impari e che la natura riesca a resistere e sopravvivere alla desolazione che lascia l'uomo dietro di sé, come ha fatto questa pianta di cavolo nero che ormai ha quasi un anno di vita, tenuta in vaso da mia madre per chissà quale motivo è sopravvissuta all'inverno in un piccolo vaso di terra, con il gambo talmente lungo che si stende come un serpente e sta pure generando nuove foglie e anche sane. Sarei curioso di vedere quanto può vivere e fino a dove può crescere, tanto che quasi quasi la prossima volta la metto in un vaso più grande e vediamo cosa succede.

Con questo cari amici e lettori per oggi è tutto, vi auguro uno splendido weekend e spero che il post vi sia piaciuto. Grazie per la vostra attenzione, un grande abbraccio dal vostro @stea90.

All texts, photos, videos and images in this post are property of the author @stea90 - For CCO images that may be used, the source is always declared.

|Camera | Google Pixel 7 Pro |

Programs used

Image processing: GIMP and Inkscape
Photo processing and development: Photoshop Express


Favorite communities

Olio di Balena
Pinmapple
Black and White
Foodies Bee Hive
LeoFinance


Social link

Instagram Dalla Stella Federico
Twitter Crypto Stea
Youtube Crypto Stea


If you want to support a good Witness and his great work to help so many users on Hive, vote for @Discovery-it as Witness.
You can also help with a delegation for @Discovery-it.

H2
H3
H4
3 columns
2 columns
1 column
24 Comments
Ecency