Supermuscolo il ritorno.

Supermuscolo.
Il ritorno. Cap 5
.
img_0.5164324221178583.jpg

Altro sfavillante capitolo della saga di supermuscolo sempre più capezzoloso che mai dopo aver visto la sua immagine in copertina rifatta a modo di fumetto.

Adesso però parto con la storia altrimenti chiocciolalibertycrypto27 mi scassa di botte sulla testa e mi spegne le sigarette sul braccio.
Tra l'altro nemmeno fuma, le compra solo per spegnermele sul braccio.
Compra le golouse senza filtro e se non le trova mi spegne sul braccio le ms rosse morbide.

Vado quindi che ho paura di lui.

Gina era diventata la cattiva più cattiva di sempre.

Gina era ' la superva ' .

Ovviamente la superva gina.

Con il suo super potere di mostrare le chiappe nel buco della serratura ogni volta che si chinava, riusciva a far smettere di allenarsi tutti i belli e muscolosi trascinandoli così nel baratro della panzetta da coprire con la maglietta larga.

Supermuscolo riaprì di scatto gli occhi.
Il sogno che aveva fatto sulla superva gina non era un sogno ma bensì un fottio di ricordi.

Anche lo scontro che ebbero fu chiaro nella sua mente.

Lo aveva chiamato una figa della palestra dove lui andava a specchiarsi ( lui era muscoloso, non doveva allenarsi come gli altri ).

  • supermuscolo... corri... nessuno mi guarda più le tette... ho messo i corpetti senza reggiseno, ho due capezzoli che sembrano due mini tette montate sulle tette grosse, ma tutti guardano il culo di una super figa e ciò che è peggio... hanno smesso di allenarsi!

  • arrivo subito figa della quale non ricordo il nome ma che sicuramente ho scopato...

Non sopportava che i belli si mischiassero con quelli meno belli senza muscoli.

Doveva intervenire.

Già la pandemia aveva portato i brutti di faccia quasi allo stesso livello dei belli.

Cioè, a parte capezzoli e addominali i cessi con le gambe potevano competere coi belli con soltanto l'intensità dello sguardo.

  • Ma andate a cagare.

Era il suo pensiero ogni volta che per colpa della mascherina si era scopato un roito o uno scorfano dagli occhi belli e stessa cosa non sopportava che le sue amiche fighe si facessero mettere a pecora da finti belli coi denti mischiati.

Lui doveva intervenire col suo carico di testosterone.

Si ricordò del primo incontro con la superva e di come lei riuscì con delle chiappe perfette a soggiogare pure lui.

  • smetti di importunare i belli, roito travestito da figa.

  • mmmhhh... aspetta che mi allaccio la scarpa... chinandomi.

Sbadooom

Culo visivo attraverso la serratura.

  • Madonna sanda dellingoroneta che chiappe.

img_0.7655197583477003.jpg

Disse supermuscolo.

Piccola parentesi...
La foto originale era questa.

img_0.8874782032948917.jpg

Subito dopo si accorse dell'inganno e con abilità ancestrale fece vibrare i pettorali come fosse un richiamo amoroso di qualche uccello.

Superva che di nome faceva gina si girò di scatto al suono di quel richiamo e ne fu attratta.
Voltandosi però smise di mostrare il naticoso sedere e quindi supermuscolo fu liberato dalla sua visione.

img_0.6106688032357056.jpg

Continua...

img_0.3248486329729942.jpg

H2
H3
H4
3 columns
2 columns
1 column
3 Comments