LAGARDE VS BITCOIN

Pochi giorni fa la presidente della banca centrale europea si è espressa chiaramente riguardo ai temi di valute digitali infatti nell’intervista a reuters sostiene che bitcoin non sia una valuta digitale ma un semplice asset speculativo facendo riferimento alle fluttuazioni di mercato che la cryptovaluta sta subendo nell’ultimo periodo, con questo attacco conferma la volontà di banca centrale di emettere Euro digitale in tempi relativamente brevi in modo da contrastare l’avvento di altri sistemi illeciti di scambio di denaro.

Ora ci tengo a fare chiarezza sul tema di quante innumerevoli cose possa essere e sia già tutt’ora bitcoin in quanto la breve spiegazione della Presidente dell’ECB sia insufficiente e fuorviante. Ci tengo a farlo condividendo questo video del discorso del Professore economista Ferdinando Ametrano Banca IMI, Univ. Bicocca, in conferenza presso Montecitorio datato 2014, per chi non l’ha mai visto è una scossa di terremoto alle istituzioni.

Possiamo ora certamente fare qualche riflessione su Bitcoin ed euro digitale, e infatti vero che Bitcoin non sia un mera valuta digitale, ma è certamente un mezzo con la quale è possibile scambiarsi velocemente, digitalmente, in mariera totalmente DECENTRALIZZATA valore anzi Bitcoin è più di questo, è l’invenzione di un nuovo modello di internet, INTERNET DEL VALORE. Ora è certa anche un altra cosa che ciò che è Bitcoin e sarà non può essere emulato da un Euro digitale in quanto centralizzato.
Citando Carlo Alberto Carnevale Maffe, un altro illustre professore questa volta dell'istituto Bocconi possiamo infatti dire che è evidente che il monopolio della moneta per diritto sovrano come lo conosciamo dagli ultimi secoli è messo in discussione e che i mezzi di scambio informativo a disposizione delle persone sono sufficienti a chiudere le transazioni anche in presenza di scarsa liquidità. Questa è una progressiva crepa nel grande muro della moneta così come la conosciamo.
Dal discorso di Christine possiamo intuire una volontà di regolamentare a livello bancario e istituzionale Bitcoin e la sua emissione a questo punto è palese che la presidente della Bce fosse assente alla lezione di cryptovalute e le manchino tutti i concetti di funzionamento e decentralizzazione di questi speciali asset digitali, perché vi dico questo?!
Pensare che un ente centralizzato possa normare qualcosa che è distribuito e decentralizzato è come pensare di poter pescare le sardine con una rete per Tonni, è qualcosa di totalmente assurdo, i poteri istituzionali si sarebbero dovuti movimentare prima per poter fare questa cosa è acquisire quasi totalmente i volumi della moneta per riuscire ad avere quantomeno un minimo di controllo, cosa che non hanno mai fatto, i commenti riguardanti la volatilità sono insensati vista l'attuale variazione di alcuni asset azionari che non si dimostra affatto stabili, possiamo dire anche che TLSA è AMZN e tante altre siano degli asset pericolosi e che andrebbero considerati diversamente?! La trovo un'assurdità! La volatilità è intrinseca di alcuni frangenti del mercato.
Consiglio vivamente a tutta l'European exchange commission e l'ECB di capire prima la tecnologia e poi capire come trarne vantaggio perché prendere il Toro in corsa questa volta potrebbe fare molto male.

H2
H3
H4
3 columns
2 columns
1 column
1 Comment